Questo sito usa i cookie di terze parti per migliorare i servizi e analizzare il traffico. Le info sulla tua navigazione sono condivise con queste terze parti. Navigando nel sito accetti l'uso dei cookie.


“Arca Santa”, “arca”, cioè più letteralmente “armadio”, “contenitore”. Si tratta di uno scomparto della sinagoga dentro il quale viene tenuto il Sefer Torah, vale a dire il rotolo del Pentateuco scritto a mano su pergamena.

E’ questo il luogo più prezioso della sinagoga, concepito a immagine di quell’arca del patto, aron ha-berit, che conteneva le tavole della legge ricevute da Mosè sul Sinai, e che viaggiò con i figli d’Israele finchè fu traslata definitivamente nel Tempio.
L’aron ha-qodesh si trova normalmente addossato al muro della sinagoga che è rivolto a oriente, cioè in direzione di Gerusalemme. Spesso ornato di fregi, l’aron ha-qodesh è velato da un telo ricamato che sta appeso davanti e si chiama paroket. Quando l’armadio viene aperto, in segno di deferenze verso la Torah, ci si alza in piedi.

Fonte: "Gli ebrei questi sconosciuti" di Elena Loewenthal